Aveva contratto il virus del Covid-19 nella sua variante Delta. Ed era ricoverato immediatamente nell’ospedale Covid di Boscotrecase. È rimasto in terapia dieci giorni, ma il settantenne di Agerola, pensionato, non ce l’ha fatta. Ha fatto molta impressione nella cittadina dei monti Lattari la notizia che l’uomo aveva ricevuto la prima dose di vaccino quando è rimasto contagiato. È vittima del focolaio della variante Delta che si è sviluppato durante le scorse settimane nella cittadina dei Lattari. Per gli esperti, solo la doppia dose di vaccino offre la garanzia di poter proteggere le persone dalla forma più aggressiva del virus Delta.

Poi a complicare la situazione si sono aggiunte le patologie pregresse del paziente che hanno reso più difficile la terapia. La notizia della morte di Nicola Cuomo è data, nella giornata di ieri, dal sindaco Mascolo: «Il decesso di un nostro caro concittadino. Nel rispetto della famiglia colpita dal lutto, affranti dal dolore, ci raccogliamo nel silenzio e nella preghiera».