Movida violenta, il sindaco Carmine Lo Sapio interviene con due ordinanze per arginare le aggressioni tra bande rivali. Saranno i provvedimenti varati ieri mattina dal primo cittadino di Pompei a mettere fine ai fenomeni di violenza verificatisi nelle ultime settimane, soprattutto da parte di giovanissimi. La prima ordinanza vieta il transito nelle strade del centro a tutti i motocicli, a partire dalle 17 di ogni giorno. Eccezion fatta per i residenti e i lavoratori. La seconda misura ripristina la Zona a Traffico Limitato.

Entrambi gli atti sindacali mirano a tutelare la sicurezza e il benessere delle persone messe a rischio nelle ultime settimane, soprattutto in concomitanza con l’allentamento delle misure anti-Covid che ha determinato non pochi pregiudizi alla vivibilità urbana spesso ad opera di giovani e giovanissimi. In particolare, i mezzi a due ruote hanno frequentemente rappresentato fonte di diffusa e scarsa osservanza delle norme di sicurezza sia per la guida pericolosa che per la sosta selvaggia.

Alla luce di queste riflessioni, e considerando che la maggior parte di tali fenomeni si concentra nel perimetro delimitato tra via Lepanto, via Mazzini, via Nolana, via Fucci, via Plinio via Tenente Ravallese, via Morese e via Sant’Abbondio, il sindaco ha disposto – con decorrenza immediata e fino al 31 ottobre prossimo – il divieto di circolazione a tutti i ciclomotori e i motocicli dalle ore 17 alle ore 7 di tutti i giorni, limitatamente all’area cittadina compresa tra: via Nolana intersezione con via Fucci, via Lepanto intersezione con via Mazzini, via duca d’Aosta intersezione con via Mazzini, via Sacra intersezione con via Mazzini, via Plinio intersezione con via Tenente Ravallese, Vittorio Emanuele III intersezione con via San Giovanni  Battista della Salle, Via Vittorio Emanuele III intersezione con Traversa Vittorio Emanuele III.