Aveva 64 anni e viveva da solo in estremo degrado C. A, l’uomo trovato morto nella sua abitazione a via Melito a Torre Annunziata. A darne notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola. Più di una volta gli inquilini del palazzo dove abitava avevano segnalato il caso alle Istituzioni. Intanto da qualche giorno l’uomo non era notato più in giro. Ciò insospettiva gli abitanti del posto, anche perché dal suo alloggio provenivano forti miasmi maleodoranti. Allertato pertanto il commissariato di polizia locale che dirottava sul posto una pattuglia di agenti. I poliziotti, dopo aver forzato la porta di ingresso, si sono trovati di fronte a una scena macabra: l’uomo giaceva a terra senza vita in avanzato di decomposizione.

Sul posto è giunta anche la Scientifica, per i dovuti accertamenti, alla presenza del magistrato di turno. Da chiarire le cause del decesso che sarebbero quasi senza dubbio di origine naturale.