La ragazza lo lascia e lui minaccia di suicidarsi facendosi esplodere con un ordigno artigianale. È accaduto domenica sera a Caserta, protagonista un 27enne, casertano. Il giovane si è allacciato all’addome l’ordigno e ha minacciato di farsi esploder non lontano da un distributore di benzina. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco ed un negoziatore del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta che, dopo aver mediato con il 27enne, è riuscito a convincerlo a desistere dal gesto.

Il giovane si è disfatto dell’ordigno, poi sequestrato, e si è quindi allontanato ma lo hanno rintracciato da una pattuglia dei carabinieri, che l’ha condotto all’ospedale Moscati di Aversa. Il giovane alla fine si è beccato una denuncia.