Il sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha sospeso il campo estivo dell’Istituto Salesiani a causa di un focolaio Covid sviluppatosi tra ragazzi e operatori, con 44 casi registrati. La decisione del sindaco è presa su sollecitazione di una nota del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Caserta, nella quale si sollecitava l’adozione di un’ordinanza che fermasse il campo per ragioni di sicurezza sanitaria, tenendo conto del fatto che l’attività di screening è ancora in corso e che circa 500 persone, tra ragazzi frequentatori e operatori (arbitri, animatori e collaboratori), sono messi in quarantena.

«Non ricorrono ancora le condizioni – si legge nella nota Asl – per la ripresa delle attività del campo estivo Salesiani di Caserta e si ritiene che tali attività possano riprendere solo ed esclusivamente in condizioni di sicurezza e se la situazione epidemica del focolaio innescato lo permettano».