Trascinata a largo dalla forte corrente e indebolita dalla fatica, non riusciva più a tornare a riva. Paura nella giornata di ieri sulla spiaggia di Palinuro, Centola, nel salernitano. A salvare la vita a una 50enne il labrador Neve di 5 anni che l’ha soccorsa, raggiungendola e riconducendola a riva, tra lo stupore e la gioia dei presenti sulla battigia. Protagonista di questo ennesimo salvataggio andato a buon fine, la squadra della Scuola Italiana Cani Salvataggio di Palinuro che presidia il litorale, molto spesso teatro purtroppo di tragedie, proprio a causa delle forti correnti marine.

In questa occasione, capito il pericolo, il cane-bagnino, insieme al suo conduttore Sebastiano, non ha esitato a lanciarsi in acqua per aiutare la donna che si trovava a circa sessanta metri dalla riva. Proprio la tempestività dell’intervento di soccorso da parte dell’unità cinofila ha scongiurato una tragedia.

Si tratta del secondo salvataggio in una settimana sempre in mare a Palinuro. Sabato scorso toccò ai cani Igor e Luna salvare una giovane ragazza in difficoltà. I due Labrador si lanciarono in mare in aiuto di una 15enne, anche lei trascinata a largo dalle forti correnti che da sempre insistono nella zona. Una volta lanciato l’allarme la ragazza è stata raggiunta e riportata a riva da Igor e Luna e dai loro conduttori della “Scuola Italiana Cani Salvataggio”.