Due neonati sono stati ricoverati all’ospedale Cervello di Palermo dopo esser risultati positivi al Covid. Uno dei due piccoli è stato intubato è al momento si trrova nel reparto di terapia intensiva neonatale. Nella struttura ci sono altri due neonati, negativi, ricoverati, ma nella cosiddetta area “grigia”, per precauzione perché nati da madre positive al virus. Oggi all’ospedale Cervello sono previsti altri due parti, con cesareo, da madri positive.

Qualche giorno fa la variante Delta ha ucciso una bambina di 11 anni a Palermo. Ariele aveva lottato per 16 giorni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale dei bambini Di Cristina del capoluogo in Sicilia. Era stata ricoverata l’11 aprile in gravi condizioni ed era affetta da una malattia metabolica rara. A contagiarla la sorella, tornata da un viaggio d’istruzione in Spagna e risultata positiva al Covid. A far discutere sono, ancora una volta, i vaccini. Perché nessuno nella famiglia di Ariele era vaccinato.