Aumentano le adesioni al primo vaccino, dopo l’ok al Green Pass, in una Regione, la Campania, in cui il governatore De Luca punta allo stop dei grandi eventi a rischio – come l’affollatissima festa di Sant’Anna a Ischia – che avrebbero portato inevitabili assembramenti. «Non credo ci siano le condizioni – ha detto oggi – per la festa di Sant’Anna a Ischia. Si pensava di limitare le presenze, ma si rischiava un muro di 9000 persone sul molo di Ischia, incontrollabile. Sarebbe un delitto per una giornata di festa pregiudicare le attività economiche e turistiche per i mesi che abbiamo davanti. Su 9000 persone hai almeno il 10% di non vaccinati, quindi 900 non vaccinati e hai statisticamente 4-500 positivi, magari non sintomatici ma li hai, che resterebbero senza controllo e innescherebbero una reazione a catena che aumenta il contagio».

De Luca ha anche invitato tutti i sindaci della Regione a «eliminare ogni evento che determini assembramenti pubblici incontrollabili», complimentandosi con il festival di Giffoni per aver deciso lo stop ai concerti con il pubblico. Intanto la campagna vaccinale va avanti e anzi ci sarà un incremento nei prossimi giorni come effetto del Green Pass: la media – spiega Massimo Bisogno, dell’Unità di Crisi regionale – era nelle ultime settimane di 4-5000 adesioni al giorno sulla piattaforma.