Una maxi-discarica abusiva, una parte della quale adibita a cimitero di auto e veicoli in disuso, sequestrata in Irpinia. Il provvedimento è eseguito a Domicella, quindi subito dopo il Nolano. I carabinieri della Stazione di Marzano di Nola hanno denunciato tre persone ritenute responsabili dei reati di abbandono di rifiuti e attività di gestione di rifiuti non autorizzata. L’attività dei militari ha permesso di constatare in un’area di circa 28mila metri quadrati la presenza di cumuli di materiale inerte, carcasse ferrose appoggiate al terreno senza alcuna protezione (appartenenti ad autocarri dismessi, escavatori, trattori, rimorchi ed altri mezzi privi di targhe), cisterne e serbatoi in disuso, parti di autoveicoli nonché un camion e due autovetture in evidente stato di abbandono.

Per i proprietari dei terreni è quindi scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. L’area interessata è sottoposta a sequestro e, per la classificazione e la campionatura dei rifiuti, richiesto l’intervento dell’Arpac.