Un grave lutto ha funestato il rientro in Italia della campionessa di boxe Angela Carini, recentemente rientrata dalle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il padre della pugile napoletana di Afragola, infatti, è deceduto: la notizia è diffusa dalla Federazione Pugilistica Italiana. Nella giornata di giovedì 29 luglio, la Federazione Pugilistica Italiana ha annunciato la drammatica scomparsa di Giuseppe Carini, poliziotto e padre della campionessa di boxe Angela Carini.

Prima di morire, Giuseppe Carini era costretto a vivere il quotidiano con l’ausilio di una sedia a rotelle a causa di un incidente avvenuto mentre era in servizio. La campionessa di boxe Angela Carini, 22enne originaria di Afragola, in provincia di Napoli, recentemente impegnata con le Olimpiadi di Tokyo 2020, dove ha gareggiato nei pesi welter femminili. La giovanissima pugile ha concluso la sua esperienza con le Olimpiadi non riuscendo a qualificarsi in occasione dei quarti di finali. Poco dopo il rientro in Italia, poi, la ragazza è finita travolta dal dolore per la morte del padre.