Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo, è volato a circa 66,5 miglia (107 km) sopra il deserto del Texas a bordo del veicolo di lancio New Shepard, la sua compagnia Blue Origin ed è tornado sano e salvo sulla Terra, uno storico volo suborbitale che contribuisce ad inaugurare una nuova era del turismo spaziale commerciale privato.

“Il miglior giorno di sempre”, ha detto Bezos, accompagnato dai viaggiatori spaziali più anziani e più giovani del mondo, dopo che la sua capsula spaziale è scesa con tre grandi paracadute ed è atterrata, sollevando una nuvola di polvere.

Il 57enne miliardario americano, che indossava una tuta da volo blu e un cappello da cowboy, è stato raggiunto da tre membri dell’equipaggio per un viaggio ai confini dello spazio della durata di 10 minuti e 10 secondi. Dopo l’atterraggio, Bezos e gli altri membri dell’equipaggio si scambiarono abbracci e stapparono champagne, spruzzandosi a vicenda.

“L’astronauta Bezos al mio posto – felice, felice, felice”, ha detto Bezos in risposta a un controllo dello stato di controllo della missione dopo che i membri dell’equipaggio sono tornati a bordo della capsula di New Shepard dopo alcuni minuti di assenza di gravità nello spazio.

Il veicolo spaziale bianco scintillante di 18,3 metri di altezza completamente autonomo, con un disegno di piume blu sul lato, ha acceso i suoi motori BE-3 per un decollo verticale dalla struttura di lancio del sito uno di Blue Origin a circa 20 miglia (32 km) fuori dalla cittadina rurale di Van Horn. Il  cielio era sereno con qualche nuvola a chiazze in una fresca mattinata per il lancio.

Bezos, fondatore della società di e-commerce Amazon.com Inc , e suo fratello Mark Bezos, un dirigente di private equity, sono stati “accompagnati” da altri due. L’aviatrice pionieristica Wally Funk , 82 anni, e Oliver Daemen , 18 anni, sono diventati le persone più anziane e più giovani a raggiungere lo spazio.

Il volo è avvenuto nove giorni dopo che il britannico Richard Branson era a bordo del volo  della sua compagnia di turismo spaziale concorrente Virgin Galactic dal New Mexico. I due voli danno credibilità e iniettano entusiasmo nella nascente industria del turismo spaziale che la banca svizzera UBS stima varrà $ 3 miliardi all’anno in un decennio.

Bezos, che ha fondato Blue Origin due decenni fa, ha descritto il primo volo spaziale con equipaggio della compagnia come un passo verso un futuro ambizioso. Blue Origin prevede altri due voli passeggeri quest’anno. Bezos ha affermato di non aver determinato il ritmo futuro dei voli, ma ha affermato che si sta avvicinando a $ 100 milioni di vendite private.

“La domanda è molto, molto alta”, ha detto Bezos in una conferenza stampa.

“Costruiremo una strada per lo spazio in modo che i nostri figli e i loro figli possano costruire un futuro… Dobbiamo farlo per risolvere i problemi qui sulla Terra”, ha aggiunto Bezos.

Bezos ha affermato che l’architettura e la tecnologia del volo erano “esagerate per una piccola missione turistica”.

“Le grandi cose iniziano con un piccolo passo”, ha aggiunto Bezos.