Sale ad almeno 150 il numero dei giovani italiani in quarantena obbligatoria a Malta. Lo si apprende da fonti diplomatiche, che specificano come siano «oltre 60 i positivi» fra i ragazzi italiani posti in isolamento dalle autorità sanitarie per essere risultati positivi al test o per essere stati in contatto con i loro compagni di viaggio o di scuola. I ragazzi, per lo più studenti delle scuole d’inglese, stanno godendo dell’assistenza dei servizi consolari dell’Ambasciata d’Italia a Malta. Ci sono 10 campani in tutto tra cui alcuni dell’area vesuviana.

La maggior parte è stata radunata in un albergo a 4 stelle di St. Julians (il Marina Hotel Corinthia Beach Resort trasformato in Covid hotel). Altri sono rimasti in isolamento in 5 altre strutture dell’arcipelago, prenotate col pacchetto di vacanza-studio. Molti casi analoghi a quello degli italiani sono stati segnalati per studenti spagnoli o francesi.