Denunciato per omicidio stradale il 17enne alla guida della minicar 50 che ieri sera ha investito e ucciso, a San Nicola la Strada, nel Casertano, una donna di 40 anni, Rosanna Mastroianni. Era con la figlia di 6 anni, che e’ riuscita miracolosamente a salvarsi grazie probabilmente alla protezione della madre. Con il braccio e’ riuscita a spostarla in extremis facendole evitare l’impatto. La donna invece è presa in pieno dalla Minicar ed e’ rimasta sotto l’auto, trascinata per alcuni metri. Il 17enne, che viaggiava con un amico a fianco, ha perso il controllo della piccola vettura che si e’ fermata dopo pochi metri. Alcuni passanti hanno immediatamente soccorso la donna, incastrata sotto l’auto.

Almeno esternamente, la 40enne non presentava lesioni particolari, ma all’ospedale di Caserta, dove è arrivata dopo l’investimento, e’ deceduta per una grave emorragia interna alla milza. Il giovane investitore (difeso dall’avvocato Gianluca Giordano) e’ risultato poi negativo ai test per alcol e droga. Mastroianni lascia tre figli. Dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza acquisite dai carabinieri della Compagnia di Caserta che indagano sull’incidente, e’ emerso che madre e figlia era alla rotonda di viale Italia. Sembra che stessero attraversando, ma si sta cercando di capire anche se la bimba possa essere sfuggita al controllo del genitore finendo in strada. Se così fosse la madre, nel tentativo di evitarle l’impatto con la Minicar che sopraggiungeva, l’avrebbe scansata finendo per essere poi travolta e trascinata.