Salerno Sanità parla di una guerriglia in piena regola. “Con personale medico e infermieristico aggrediti pronto soccorso quasi sfasciato”. È accaduto oggi a Nocera Inferiore nell’ospedale Umberto I e ha visto far aver la peggio a due medici e tre infermieri. Secondo quanto raccolto un anziano non tollerava più il catetere ed ha cominciato a protestare insieme ai parenti, fino ad aggredire tutti. L’anziano ed i familiari provenivano dai Paesi Vesuviani.

L’uomo si e’ alzato improvvisamente togliendosi il catetere e cominciando a lanciare le sedie. Con lui i due figli che hanno iniziato a distruggere quanto trovavano. Ancora un assalto vero e proprio alla sanità campana.