Caccia a Michele Guadagno, il 33enne napoletano, ritenuto il responsabile della tragica sparatoria avvenuta in una villa di Ibiza e in cui è rimasto gravemente ferito Antonio Amore, 28 anni, anche lui di Napoli. L’episodio, secondo la prima ricostruzione delle autorità spagnole, è avvenuto durante una festa organizzata da Amore all’interno di una lussuosa villa di Ca Na Palava, nel comprensorio di Santa Eularia. Una delle aree più esclusive dell’isola. Un evento, quello organizzato dal 28enne napoletano, che, nonostante le norme antiCovid ancora in vigore in Spagna, aveva richiamato decine di partecipanti tra cui numerosi italiani che, come Amore e Guadagno, da tempo, risiedono sull’isola.

A innescare la lite tra i due, che dalle pagine dei loro profili social si conoscevano, sarebbe ma sul punto sono in corso accertamenti, una banale discussione per motivi di gelosia.