La scuola elementare ex Bertona, III Circolo Didattico, di Somma Vesuviana, nel Napoletano, sara’ intitolata a Mario Cerciello Rega, il brigadiere ucciso a Roma durante un controllo antidroga. Il militare dell’Arma, originario della cittadina Vesuviana, da bambino frequentava proprio questo plesso. “Dedicare questa scuola a Mario sara’ davvero importante per le nuove generazioni. Ogni ragazzo che entrera’ in questa scuola vedra’ il nome di Mario e tramite la sua storia potra’ comprendere l’importanza della legalita’,”, sottolinea Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, evidenziando il legame dell’annuncio con il giorno del 207esimo anniversario dell’Arma dei Carabinieri.

Il sindaco

“Abbiamo iniziato l’iter per dedicare a Mario Cerciello Rega questo plesso scolastico – spiega Angela De Falco, dirigente del III Circolo Didattico – e siamo gia’ in contatto con la moglie di Mario che ringraziamo di tutto cuore. Poi ovviamente la parola passera’ alla Giunta”. Nella scuola e’ gia’ nato il laboratorio della creativita’. “A febbraio – aggiunge De Falco – mentre le attivita’ didattiche erano a distanza, abbiamo dato vita a un team di collaboratori scolastici e il deposito al piano interrato lo abbiamo trasformato in Sala della Creativita’ con murales alle pareti. Abbiamo voluto che i bambini fossero attorniati da bellezza, da colore, dalla fantasia.

Anche se siamo in presenza degli ultimi giorni di scuola, anche se sappiamo che questa scuola verra’ abbattuta per realizzarne una ancora piu’ bella, con maggiori misure di sicurezza, senza barriere architettoniche e a misura di tutti, il team di docenti ha voluto trasformare quel deposito. Anche per questo dedicare proprio questo plesso a Mario Cerciello Rega e’ segno di resilienza, speranza, rinascenza! C’e’ la grande sensibilita’ del sindaco Salvatore Di Sarno, dell’Amministrazione, una sensibilita’ e disponibilita’ che sono davvero uniche nel nostro panorama territoriale”.