Prosegue la rimodulazione dell’offerta assistenziale Covid dell’Asl Napoli 1 Centro alla luce delle nuove esigenze dettate da un contesto epidemiologico in progressivo e deciso miglioramento. A partire da lunedì 21 giugno è disposta l’eliminazione temporanea degli 8 posti letto di terapia intensiva Covid attualmente attivi nella struttura modulare del Covid Center dell’Ospedale del Mare e, nella stessa struttura, dei 39 posti letto di degenza Covid. Inoltre è disposta la riduzione dei posti letto di terapia subintensiva Covid dell’ospedale Santa Maria del Loreto Nuovo (dagli attuali 20 a 10) e l’attivazione nella stessa struttura di 4 posti letto di terapia intensiva Covid. Al Santa Maria del Loreto Nuovo restano invece confermati i 50 posti letto di degenza Covid.

«L’offerta assistenziale per fronteggiare il Covid – spiega il direttore generale dell’Asl Ciro Verdoliva – è dunque modulata sulla base di quelle che sono le esigenze e le situazioni contingenti. Ove la situazione lo rendesse necessario, anche se non ce lo auguriamo, saremmo immediatamente pronti a riattivare i posti letto che oggi restituiamo all’assistenza ordinaria. Facciamo un altri passo avanti verno il ritorno alla normalità. Tutti noi abbiamo un grande debito di gratitudine con tutto il personale, sanitario e non, che ha lavorato duramente in questo anno e mezzo per consentirci di arginare l’onda d’urto del Covid. A loro va il mio personale e sentito grazie».

Eventuali pazienti affetti da Covid che dovessero giungere con mezzi propri nei presidi ospedalieri dell’Asl Napoli 1 Centro andranno trasferiti al Covid Hospital dell’ospedale Santa Maria del Loreto Nuovo o in altri presidi ospedalieri metropolitani.