Oggi corte d’assise è iniziato il processo per l’omicidio di Simone Frascogna, ucciso a 19 anni a Casalnuovo. Il sindaco Massimo Pelliccia fa sapere: “In quell’aula di tribunale, insieme alla famiglia, simbolicamente ci sarà l’intera comunità casalnuovese. Non ci arrenderemo, giustizia per Simone”. Tanti in presidio all’esterno dell’Aula, arrivati con cartelloni, manifesti e magliette. La loro richiesta è semplice: giustizia per l’omicidio del ragazzo. Simone morì con quattro coltellate a novembre. Aveva difeso un amico in una lite. Lo aggredirono in tre, lui appassionato di arti marziali li aveva respinti e tenuto testa. Così spuntò il coltello. A processo per omicidio c’è Domenico Iossa.
Sempre il sindaco Pelliccia fa sapere: “Una prima vittoria per il processo a carico degli assassini di Simone Frascogna. Il Comune di Casalnuovo é stato ammesso quale parte civile. L’intera comunità casalnuovese sarà rappresentata in questo dibattimento. La prossima udienza é fissata per il prossimo 15 luglio”.