Erano convinti di aver ritirato un pacco contenente un pc acquistato dal nipote ma, in realta’, nella confezione c’era solo un piccolo specchio da tavola. Due anziani truffati, nel Napoletano. Ma, questa volta, i carabinieri riescono a fermare il truffatore e a restituire anche la somma alle due vittime. E’ accaduto tutto ad Agerola. E’ li’, lungo il Sentiero dei Dei, che i militari della locale stazione hanno fermato e perquisito Salvatore Pastore, 21enne napoletano gia’ noto alle forze dell’ordine. Nelle sue tasche hanno trovato la somma contante di 2mila e 300 euro.

Le immediate indagini hanno permesso di appurare che il ragazzo aveva poco prima consegnato un pacco ai due coniugi di 79 e 74 anni. Le vittime gli avevano dato il denaro perche’ qualcuno al telefono gli aveva detto che il nipote aveva acquistato un computer e loro avrebbero dovuto ritirarlo, ovviamente pagando. Il 21enne e’ stato arrestato con l’accusa di truffa aggravata.