Home Cronaca Poliziotto ucciso a Napoli, tutti condannati ma nessun ergastolo

Poliziotto ucciso a Napoli, tutti condannati ma nessun ergastolo

Una condanna a 26 anni di carcere e due a 18 anni. Nessun ergastolo come aveva chiesto il pm. Questa la sentenza pronunciata dalla terza sezione della Corte d’Assise di Napoli per i tre rom accusati di omicidio volontario per la morte di Pasquale Apicella, 37 anni, deceduto in uno scontro tra la volante che guidava e l’auto di quattro rapinatori che all’alba di un giorno di aprile del 2020 avevano assaltato il bancomat di un istituto di credito. Ventisei anni per Fabricio Hadzovic, 40 anni, e 18 anni a testa per Igor Adzovic, 39 anni, e Admir Hadzovic, 27 anni, tutti domiciliati nel campo rom di Giugliano, nel Napoletano. Lo scontro in via Capodichino a Napoli.

I fatti

Apicella era di pattuglia assieme all’assistente capo Salvatore Colucci, che riporto’ ferite nell’incidente, quando il 27 aprile 2020 intervenne a supporto di un’altra volante che stava inseguendo un’automobile in cui c’erano persone che avevano tentato poco prima un colpo prima alla Deutsche Bank di Casoria, poi alla Credit Agricole di via Abate Minichini. L’automobile su cui viaggiavano i tre si lancio’ in via Capodichino a forte velocita’, contromano e a fari spenti, centrando in pieno la volante su cui erano a bordo gli agenti Colucci e Apicella. Due delle persone a bordo dell’auto le catturarono subito, altri nelle ore successive.

Posting....
Exit mobile version