Sono nove le autovetture, presumibilmente rubate, date alle fiamme nel territorio di Giugliano in Campania, nel napoletano, e scoperte ieri dalla squadra ‘Raven’ dell’esercito italiano nel corso delle attività di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti. Con le auto, individuato anche un rimorchio e del materiale ferroso. I militari hanno segnalato la presenza delle ‘carcasse’ alla locale polizia che, già nelle giornata di oggi, provvederà allo loro rimozione.

Il fenomeno dei roghi di auto e della spoliazione delle marmitte, spiega una nota de l’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti nella regione Campania, negli ultimi messi ha subito una “recrudescenza” causata “dall’elevato prezzo che i catalizzatori (soprattutto quelli di qualche anno fa) riescono a spuntare sul mercato illegale grazie alla presenza di modiche quantità di metalli rari al loro interno”.