Le ore precedenti alla zona bianca in Campania viste come “una tana liberi tutti’ e così tutte le regole anti contagio sono saltate. Oltre alla festa trash di Pozzuoli, al Rione Toiano, con centinaia di persone senza mascherine e senza rispettare le distanze, ci sono stati musica, balli, festeggiamenti, neomelodici e violazione delle norme anti covid anche ai Quartieri Spagnoli in vico Tiratoio la serata del 20 giugno. “Hanno bloccato i Quartieri Spagnoli ben oltre la mezzanotte per festeggiare le nozze di una coppia del posto, si vede nei video il posizionamento di un ducato bianco fermo tutto il tempo all’incrocio che blocca il passaggio in tutte le direzioni. E se doveva transitare un’ambulanza?”, segnala un cittadino al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. GUARDA QUI IL VIDEO.

Richiesta di provvedimenti

“Abbiamo denunciato l’episodio dei Quartieri Spagnoli alle autorità, che si faccia chiarezza e che tutti i responsabili siano puniti in modo severo ed esemplare. È arrivata l’ora di mettere fine a questo caos e questi disordini e che si comincino finalmente a rispettare le regole e che non si mettano più in pericolo la sicurezza e la salute pubblica. Zona bianca non vuol dire niente più regole e restrizioni e comunque questo genere di eventi necessita di autorizzazioni senza le quali queste feste sarebbero vietate pure al di là della pandemia”. Le parole del Consigliere Borrelli.