Home Covid De Luca al Policlinico: “Vacciniamoci ora, altrimenti ad ottobre avremo l’inferno”

De Luca al Policlinico: “Vacciniamoci ora, altrimenti ad ottobre avremo l’inferno”

“E’ difficile dirlo oggi perché siamo tutti allegri, tutti scanzonati, scapigliati e in ricreazione, pare che il problema sia finito, ma se la situazione rimane questa, a ottobre avremo l’inferno”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Abbiamo un milione e mezzo di cittadini – aggiunge De Luca – che non si è voluto vaccinare, non completiamo la vaccinazione per la fascia studentesca. Diversamente da quello che comunica il generale con le medaglie arriveranno centinaia di migliaia di dosi in meno nel mese di luglio”.

“Siamo di fronte a una truffa comunicativa che continua in questo Paese, ormai viviamo in una bolla mediatica per la quale dobbiamo dire che va tutto bene. Quello che va bene va bene, quello che va male, come la campagna di distribuzione dei vaccini, va male, dobbiamo dirlo. Quindi noi dobbiamo avere la consapevolezza che rischiamo di avere un autunno preoccupante. Mi auguro che i nostri concittadini si fermino un attimo, comincino a riflettere e compiano atti di responsabilità”.

I centri vaccinali

De Luca ha ricordato che “è preparata un’organizzazione dei centri vaccinali straordinaria, avevamo programmato queste strutture molto belle per arrivare all’obiettivo a inizio luglio di immunizzare la città di Napoli. Gli hub sono lì, hanno erogato un servizio francamente straordinario ai cittadini di Napoli, ma oggi non abbiamo i cittadini che partecipano alla campagna di vaccinazione. E’ veramente un peccato oltre che un atto di grande irresponsabilità, perché come sappiamo la variante Delta aggredisce sia chi ha fatto la prima dose e a maggior ragione chi non ha fatto nessun vaccino”.

De Luca ha quindi ribadito la sollecitazione ai cittadini di Napoli “a partecipare alla campagna di vaccinazione. Mi rivolgo ai ragazzi in particolare: siamo a fine giugno, chi si va a vaccinare in questa settimana con Pfizer può fare il richiamo l’ultima settimana di luglio, quindi può andare a farsi le ferie tranquillo ad agosto, immunizzato. Quindi faccio appello ai ragazzi perché vadano a vaccinarsi in massa, altrimenti avremo un mese di ottobre che sarà un inferno”.

Exit mobile version