La Squadra mobile di Salerno ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di due pregiudicati. Un salernitano di 26 anni e un 37enne di Vietri sul Mare, ritenuti gravemente indiziati di estorsione ai danni di un anziano residente a Salerno. Le indagini coordinate dalla Procura di Salerno e condotte dalla Squadra mobile hanno consentito di risalire all’identità dei due indagati che, approfittando della fragilità di un anziano vedovo pensionato, attraverso esplicite minacce, sono riusciti ad estorcergli favori e somme di denaro sempre più consistenti.

L’anziano aveva conosciuto il 26enne nel corso della sua attività di volontariato in favore dei meno abbienti e con lui aveva stretto un forte rapporto di amicizia, tanto da dargli piccole somme di denaro, diventate nel tempo di maggiore consistenza fino a contribuire al pagamento delle competenze di un istituto di istruzione privato per il conseguimento di un diploma, con un importo tra i 4mila e i 5mila euro.