In tre, tutti adolescenti tra 12 e 13 anni. Sarebbero loro i responsabili dell’episodio di violenza gratuita di cui è rimasto vittima un bimbo di appena 9 anni ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Il piccolo è stato fermato in strada e, senza nessun apparente motivo, è stato prima picchiato e poi gettato in una fontana pubblica. Il tutto nel centro storico della cittadina. Il bimbo è tornato a casa con un occhio pesto, contusioni varie e con gli abiti completamente bagnati.

I genitori del bambino hanno sporto immediatamente denuncia e i responsabili sarebbero già individuati dalle forze dell’ordine. Si tratterebbe di 3 adolescenti di 12 e 13 anni, i cui genitori sono già richiamati. Non sarebbe il primo episodio di bullismo che la banda avrebbe messo in atto nei confronti di bambini più piccoli.