Avevano scelto di trascorrere una giornata al mare, in Costiera amalfitana, prendendo a noleggio un’imbarcazione da diporto. Sabato da dimenticare per sette giovani provenienti dalle province di Napoli e Caserta che hanno visto colare a picco la loro imbarcazione (foto da Il Vescovado). Il gruppo di amici, tutti sulla ventina, si era rivolto a un’agenzia di noleggio barche di Maiori che ha messo a disposizione un Peshing di 12 metri con conducente esperto. Dopo la mattinata trascorsa in mare, intorno alle 16, a un centinaio di metri dalla costa, tra il Capo di Conca dei marini e la spiaggetta delle Marinelle di Vettica, lo scafo ha cominciato a imbarcare acqua. Inutile ogni tentativo, da parte del responsabile, di comprendere l’anomalia.

Intanto da Maiori un’imbarcazione della stessa societa’ di noleggio e’ intervenuta con un altro natante per soccorrere i componenti dell’equipaggio che hanno visto colare a picco lo scafo, inabissatosi. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto di Maiori a bordo del gommone veloce CA08. I sette giovani e il responsabile dell’imbarcazione affondata sono convocati presso l’ufficio locale marittimo di Amalfi per essere interrogati dal comandante Oronzo Montagna per ricostruire la dinamica dell’incidente individuare le responsabilita’. Si prefigura il reato ambientale. L’imbarcazione dovra’ essere estratta dal fondale a carico del proprietario.