Su WhatsApp ed e-mail falsi link che invitano a scaricare la certificazione, ma finiscono per rubare dati personali e prosciugare il credito telefonico. È allarme in Sardegna per i finti green pass, e l’associazione dei consumatori Consumerismo No Profit mette in guardia i cittadini. “In questi giorni numerosi sardi stanno ricevendo messaggi whatsapp ed e-mail che invitano a scaricare il certificato verde che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina attraverso un apposito link – spiega Consumerismo – “Si tratta tuttavia di una truffa che rientra nel cosiddetto phishing”.

“Chi accede al link in questione si ritrova abbonato a servizi non richiesti che prosciugano il credito telefonico, e permette ai cyber-criminali di accedere a informazioni personali, come numero di carta di credito e dati bancari. Consumerismo, nell’invitare i consumatori della regione a diffidare da qualsiasi messaggio sul green pass proveniente da soggetti non istituzionali, ha realizzato una guida utile per orientare i cittadini alla certificazione Covid, guida pubblicata interamente sul sito.