Una furibonda lite tra un pensionato 74enne e il figlio 44enne stava per provocare una tragedia ieri sera a Volla. L’anziano improvvisamente è corso in un’altra stanza ed è tornato nel soggiorno imbracciando un fucile a pallini, regolarmente detenuto. Così ha esploso 2 colpi, uno dei quali ha centrato al polpaccio la nipote 18enne presente in quel momento in casa e accorsa per separare il padre e il nonno che se le stavano dando di santa ragione. Il tutto scaturito da un violento litigio per futili motivi, cresciuto via via d’intensità fino al drammatico epilogo.

Sul posto sono accorsi i carabinieri della compagnia di Torre del Greco e della Tenenza di Volla che hanno denunciato il 74enne per lesioni aggravate mentre la ragazza, trasportata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Villa Betania a Ponticelli, guarirà in 5 giorni ed è già tornata a casa. Anche l’anziano, a causa del corpo a corpo con il figlio, ha avuto bisogno di cure mediche ed è stato accompagnato all’ospedale di Nola. I militari hanno sequestrato l’arma.