“Riscontrati nella nostra due casi di positività alla variante Delta Sars-Cov-2, su un totale di 8 concittadini attualmente contagiati. L’identificazione della variante cosiddetta indiana è riscontrata a seguito di analisi specifiche effettuate sui tamponi positivi, al fine di individuare ed isolare tempestivamente tali casi”. Ad annunciarlo il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno. “La Asl Na 3 Sud oggi ha diffuso il nuovo protocollo da applicare in caso di variante Delta che prevede un tracciamento dei contatti, esteso e particolarmente accurato, a partire dai 14 giorni precedenti la data del tampone”.
“Il contact tracing comprende: contatti familiari ed extra familiari; contatti connessi a partecipazioni a feste private, manifestazioni, eventi religiosi e sportivi e comunque sia al chiuso che all’aperto; contatti connessi a pubblici esercizi abitualmente frequentati;
In questo periodo si parla molto della variante delta e della sua diffusione, ma la situazione nella nostra città non deve allarmarci, anche in virtù di un numero mai così esiguo di positivi totali”.
“Tuttavia è chiaro che dobbiamo porre grande attenzione ai nostri comportamenti quotidiani, continuando ad osservare la massima prudenza, soprattutto ora che siamo tornati in zona bianca e stanno riprendendo quasi tutte le attività collettive. Il mio invito è sempre quello di rispettare le misure di sicurezza raccomandate; indossare le mascherine fino a nuove disposizioni; lavarsi spesso le mani e continuare a comportarsi con responsabilità”, conclude il sindaco.