“Da lunedi’ il ministero della Salute ha deciso che uso obbligatorio della mascherina non e’ piu’. Noi pubblichiamo ordinanza per obbligo mascherina e dopo le 22 divieto asporto superalcolici e consumo davanti ai locali. Si potra’ consumare dentro e senza assembramento. Ripetiamo come l’estate scorsa il divieto di vendere alcolici dopo le 22 di sera se vogliamo proteggere famiglie e nostri figli e se vogliamo aprire davvero attivita’ economiche e non per finta. Se non abbiamo responsabilita’ sono finte e dopo il 20 agosto sara’ di nuovo l’inferno”. Lo ha affermato in una diretta social il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Dalle ore 22,00 e fino alle ore 6,00 e’ fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, da parte di qualsiasi esercizio commerciale (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati) e con distributori automatici. Divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali. Ai bar, “baretti”, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante nonche’ agli altri esercizi di ristorazione la vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, e’ consentita esclusivamente al banco o ai tavoli; Sono comunque vietati affollamenti o assembramenti per il consumo di qualsiasi genere alimentare in luoghi pubblici o aperti al pubblico.