Scatta domani a Napoli la seconda fase delle vaccinazioni nelle farmacie, che cominceranno a somministrare anche il siero Pfizer, oltre al Johnson per gli over 60. I vaccini saranno consegnati ai farmacisti dall’Asl Napoli 1 dall’hub della Mostra d’Oltremare, dove sono conservati nei frigoriferi a -80 gradi, e poi saranno conservati nei frigoriferi delle farmacie, perche’ resistono a una temperatura tra i due e gli otto gradi per 30 giorni. “Abbiamo un furgone refrigerato – spiega Riccardo Iorio, presidente di Federfarma Napoli – con cui andremo a prendere le dosi e le distribuiremo alle farmacie. L’operazione parte domani e credo che in due-tre giorni potremo cominciare la somministrazione anche con Pfizer, mentre con Johnson stiamo andando avanti, dopo un paio di giorno di stop abbiamo ripreso a somministrarlo agli over 60”.

I medici

Un ruolo importante quello delle farmacie, in un momento in cui il numero delle persone che si sottopongono alla prima dose e’ in crollo a Napoli: “I cittadini – spiega Iorio – sono molto disorientati in questo momento sulle vaccinazioni. Ci chiedono rassicurazioni, ci fanno mille domande e la farmacia rassicura il cittadino. Si fidano perche’ ci conoscono, c’e’ un radicamento territoriale molto forte delle 153 farmacie coinvolte”.