Cambiano le regole della privacy di WhatsApp. Chi non accetterà le nuove condizioni d’uso non potrà usufruire del servizio di messaggistica. Il 15 maggio è arrivato e l’app di messaggistica controllata da Mark Zuckerberg ha chiesto agli utenti di accettare il nuovo regolamento non accettare avrà delle conseguenze, ma non da subito. Lo ha spiegato WhatsApp rispondendo a una serie di Faq sul suo sito. Se l’utente non accetta l’aggiornamento, «il 15 maggio non sarà eliminato nessun account e non si perderanno funzionalità». Non saranno spente subito quindi le funzionalità degli utenti che non aggiornano le versioni. L’intervento sarà graduale.

Nessun account sarà eliminato e non si perderanno funzionalità a seguito di questo aggiornamento. Continuerà invece a comparire la notifica che invita ad approvare le nuove condizioni. «Dopo aver dato a tutti il tempo necessario per controllare le informazioni presentate, continuiamo a ricordare, a chi non lo avesse ancora fatto, di verificarle e accettarle. Dopo un periodo di alcune settimane, il promemoria diventerà persistente», si legge sul sito. Non ci sarà quindi una data certa nè una scadenza cmune a tutti gli utenti. Da quel momento, si avrà accesso limitato alle funzionalità di WhatsApp fino a quando non saranno accettati tutti gli aggiornamenti.