“Ci stiamo pensando alle vaccinazioni nelle scuole, come si faceva una volta negli anni Settanta”. Lo ha detto il commissario Francesco Paolo Figliuolo, parlando all’inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma, a proposito dei prossimi step del piano di somministrazioni. Entro fine maggio si potrebbero fare le vaccinazioni a tutte le classi di eta’ sotto i 65 anni, ovvero la campagna di massa e quella nelle aziende. L’obiettivo del commissario per l’emergenza, Francesco Figliuolo – fermo restando l’arrivo delle dosi previste – e’ quello di arrivare “al prossimo step, che sara’ sulle classi produttive, perche’ questo sara’ un mese di transizione. Dopo pensiamo all’estate”.

E nel frattempo si lavora al piano di immunizzazione degli studenti, con allo studio l’ipotesi del vaccino anti-Covid a scuola come tanti anni fa, quando pero’ allora si somministravano dosi contro il vaiolo. In queste ore, invece, l’effetto delle inoculazioni contro il coronavirus comincia ad emergere visibilmente sul bollettino: per il quarto giorno consecutivo il numero delle vittime giornaliere e’ sotto il dato delle 300 e nelle ultime 24 ore e’ stata registrata la cifra piu’ bassa di decessi per Covid degli ultimi sette mesi, 144 vittime. L’ultimo dato simile era stato registrato il 26 ottobre 2020, quando la cifra era di 141 morti a causa della pandemia.