Quattro aziende sequestrate con sei persone denunciate per gestione illecita di rifiuti e utilizzo di manodopera in nero. Questo è il bilancio dell’Action Day interforze realizzato nei comuni di Giugliano in Campania e San Tammaro. Tutto su disposizione dell’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della Cabina di regia «Terra dei Fuochi». Blitz naturalmente con il coordinamento delle prefettura di Napoli e Caserta.

L’operazione di controllo straordinario del territorio a fini ambientali, ha portato anche al sequestro di aree trasformate in discariche per oltre 15 chilometri quadrati. Oltre all’irrogazione di sanzioni per oltre 33mila euro. Tra le aziende sequestrate figura un allevamento con 500 bufale campane, dove è accertato un rilevante scarico di acque di pulitura non filtrate nel canale dei Regi Lagni. In azione 34 equipaggi per un totale di 84 unità appartenenti a polizia di Stato, carabinieri, Guardia di Finanza, polizie locali dei comuni coinvolti, e tecnici di Arpac e Asl.