Un detenuto del carcere di Poggioreale si è tolto la vita oggi, impiccandosi con un cappio ricavato da stracci. Lo rende noto l’ Osapp, sindacato autonomo della Polizia penitenziaria. L’ uomo, di 30 anni, di nazionalità italiana, si è impiccato al termine dell’ora d’aria alla finestra della camera di pernottamento. Il tentativo si salvataggio del poliziotto della penitenziaria di turno è stato purtroppo inutile.

«Tra le problematiche del carcere di Poggioreale- afferma il segretario regionale dell’ Osapp Vincenzo Palmieri – vi è la forte carenza di organico più volte segnalata. Mancano. rispetto alle piante organiche oltre 200 unità di Polizia Penitenziaria, manca personale amministrativo del comparto funzioni centrali, mancano psicologi ed altre figure professionali e pedagogiche idonee a gestire una popolazione detenuta così vasta».