Home Attualità Somma Vesuviana, l’emozione del sindaco: “Una scuola intitolata a Mario Cerciello Rega”

Somma Vesuviana, l’emozione del sindaco: “Una scuola intitolata a Mario Cerciello Rega”

“Cercheremo di intitolare una scuola a Mario Cerciello Rega. Ho provato a mettermi in contatto con la moglie Rosa Maria. Con Mario ci conoscevamo dal periodo dell’infanzia ed era una persona onesta. Ora i suoi assassini sono stati garantiti alla giustizia grazie alla magistratura che ha fatto un gran lavoro ed anche in tempi rapidi”. Così Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, dopo la sentenza della Corte d’Assise di Roma, sull’omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega, nato e cresciuto nel comune in provincia di Napoli, avvenuto a Roma a luglio del 2019.

“A Dicembre 2019 volemmo piantare un melograno proprio dinanzi alla bandiera dell’Italia – aggiunge il sindaco di Somma -. Siamo stati sempre vicini alla famiglia, alla moglie. L’ultimo ricordo di Mario è quando venne da me per la promessa di matrimonio, un momento intenso che Mario volle condividere con me. Vorrei ricordare i tanti carabinieri, magistrati, esponenti dello Stato e delle forze dell’ordine – aggiunge Di Sarno – che hanno dato la vita per la legalità o che rischiano ogni giorno la propria vita. Dedicare una scuola a Mario significherà dedicarla a tutti loro”.

Exit mobile version