Nella mattinata di ieri, alle prime luci dell’alba, gli agenti della Polizia Municipale, diretta dal Comandante Fabrizio Palladino, e della Polizia di Stato del Commissariato di San Giuseppe Vesuviano hanno eseguito un rilevante intervento di contrasto al sovraffollamento abitativo ed all’immigrazione clandestina. Ad annunciarlo il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano. Nella centralissima via Ammendola, gli agenti hanno riscontrato la presenza di ben ventidue cittadini di nazionalità extracomunitaria, in sole tre unità abitative. Tutte in pessime condizioni igienico-sanitarie e la cui idoneità alloggiativa complessiva era pari a dieci.
“Immediatamente, secondo quanto previsto dalla legge e dai regolamenti comunali, sono scattate pesantissime sanzioni a carico dei proprietari, degli affittuari e degli occupanti- Nonché i provvedimenti di intimazione allo sgombero dei locali dalle persone in sovrannumero e di quelle non residenti. San Giuseppe Vesuviano è da sempre una città aperta ed ospitale, ma non possiamo consentire che diventi un fatiscente dormitorio, preda dell’illegalità diffusa. Proseguiremo nella lotta al sovraffollamento abitativo, all’immigrazione clandestina. Così come continueremo a sanzionare i nostri concittadini che violano la legge ed a segnalare all’Autorità Giudiziaria tutti fatti e le circostanze di reato”.