La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito, nella provincia di Napoli, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 7 componenti di un sodalizio criminale di Giugliano. Lo scorso 3 novembre aveva consumato la rapina in danno della filiale “Credit Agricole” di piazza Ascoli a Milano, per un valore superiore a un milione di euro. Ed era in procinto di consumare un nuovo colpo tra le province di Milano e Torino.

La mattina del 3 novembre 2020, la banda entrò da un condotto sotterraneo scavato in precedenza, quasi sicuramente mesi prima della data prescelta. I rapinatori presero in ostaggio il direttore e due dipendenti, colpendo il primo alla testa. Pistole in pugno, ordinarono di aprire il caveau, svuotarono alcune cassette di sicurezza. Poi fuggirono dalla stessa “strada” sotterranea da cui erano spuntati.