Home Covid Primo comune Covid Free grazie al camper. Non è un’isola

Primo comune Covid Free grazie al camper. Non è un’isola

Circa trecento dosi di vaccino somministrate in una sola giornata soprattutto a giovani e giovanissimi. Così Letino, Comune dell’Alto Casertano, 1700 metri di altezza poco meno di 700 abitanti al confine con il Molise e la provincia di Isernia, diviene covid free.

L’iniziativa è stata promossa dall’associazione “Live to Love -Vivere per Amare” che, insieme al Corpo Militare dell’Ordine di Malta Italia e Archeoclub Protezione Civile, ha messo a disposizione un tir con ambulatorio mobile per raggiungere quei luoghi difficilmente accessibili e quindi lontano dagli hub vaccinali istituzionalizzati: “Il nostro obiettivo – spiega Carlo Molino chirurgo oncologo e presidente dell’associazione -, è quello di raggiungere il maggior numero di vaccinandi soprattutto anziani e fragili che vivono in aree difficilmente praticabili o raggiungibili come queste”.

A dare il via libera al vaccino day, l’Asl di Caserta guidata dal direttore generale Ferdinando Russo. In campo il team covid di Grazzanise: quaranta professionisti tra medici e infermieri, di età compresa tra i 25 e i 33 anni, coordinati da Vincenzo Grella, team impegnato h24 nelle vaccinazioni e che si è particolarmente distinto nell’ultima pandemia: “La nostra squadra ha svolto un lavoro particolarmente delicato in questa fase pandemica -spiega Grella -. Nel casertano abbiamo raggiunto decine di migliaia di pazienti positivi al covid che avevano bisogno di assistenza medica domiciliare. In molti casi siamo arrivati appena in tempo per il ricovero in ospedale”.

La campagna vaccinale in Campania e in particolare nel Casertano segue procedure singolari che mirano a vaccinare in tempo record la maggior parte delle persone così come è accaduto nella base Us Navy di Gricignano con 1500 vaccinati in pochissimo tempo.

Letino ha trovato soprattutto nei giovani e nei fragili la disponibilità  a vaccinarsi come sottolinea il suo giovane sindaco Pasquale Orsi,28 anni, da tre anni a capo dell’amministrazione  più giovane d’Italia: “Abbiamo colto al volo l’iniziativa dell’Asl di Caserta – dice Orsi -, Letino che nel 2020 fu il primo Comune del casertano ad essere dichiarato zona rossa adesso si allontana dall’incubo corona virus”. L’ambulatorio mobile svolge una funzione fondamentale quando accoglie i pazienti fragili e gli anziani che non sono riusciti a vaccinarsi o che non sono stati intercettati dalla piattaforma vaccinale.

Il vax day si è svolto nel campo sportivo di Letino dove sono state allestite una sala per l’accettazione e il consenso informato, otto gazebo e un’ambulanza del 118 di Sparanise .

Exit mobile version