Primi casi di variante indiana anche in Campania. Dapprima nell’area vesuviana, poi nel Casertano. Il virus è stato individuato e sequenziato su un tampone positivo in unadonna italiana di 53 anni, residente a Torre Annunziata. La Asl Napoli 3 sud sta tracciando i contatti della donna, che è stata prontamente messa in isolamento. Per fortuna, lo scudo vaccinale funziona anche contro le varianti. Al momento la donna sta piuttosto bene e non necessita di particolari cure.

Due casi, invece, in una scuola di Grazzanise. Anche qui la sequenza è quella indiana. La preside ha disposto la sanificazione del plesso, mentre il sindaco ha chiuso l’istituto. Resta adesso da capire chi siano i “pazienti zero” della variante in Campania.