La nostra comunità questa mattina apprende la storia di un matrimonio vissuto sempre al fianco l’uno dell’altro, fino al momento in cui il contagio da Covid-19 ha messo a dura prova lo stato fisico di una giovane coppia di coniugi, causando l’aggravarsi delle condizioni, il ricovero ed il successivo decesso prima della moglie Rosa M. (58) e poi del consorte, Andrea S. (62)”. A raccontarlo è la sindaca di Sant’Antonio Abate, Ilaria Abagnale.
“L’insorgenza dei sintomi ha insospettito la coppia, finché il risultato positivo del tampone non ha lasciato più alcun dubbio. Entrambi, si sono purtroppo arresi alla malattia a distanza di soli cinque mesi l’uno dall’altro, lasciando la famiglia nel dolore più profondo. Tutti i tentativi di cure son risultati vani, finché il Covid-19 ha avuto la meglio, continuando ad essere la principale causa della tragicità degli eventi del territorio abatese che, con la dipartita del giovane e caro Andrea, registra 32 decessi legati alla diffusione del virus.
Purtroppo, in questa battaglia nessuno può considerarsi al sicuro, ecco il perché continua ad essere chiesta collaborazione e grande senso di responsabilità. Vogliamo alleviare la sofferenza con l’immagine di una coppia riunita nell’amore che li ha legati negli anni ed ora nell’eterna serenità. Alla famiglia, va tutta la nostra vicinanza”.