“Le minacce subite dal comandante Luigi Maiello sono la dimostrazione dell’impegno che la polizia municipale di Pomigliano d’Arco sta portando avanti a testa alta contro ogni forma di illegalità”. Lo ha detto la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, nel commentare le minacce di morte e il dossieraggio contro il comandante della polizia locale di Pomigliano d’Arco, Luigi Maiello. “Sono certa che non saranno iniziative come questa a fermare l’opera del comandante Maiello e di tutti i suoi uomini. A cui va la mia piu’ totale vicinanza e a cui dico che non li lasceremo soli. Fino a quando non saranno identificati gli artefici di queste vili intimidazioni”. Aggiunge Ciarambino.

Potrebbe essere il sequestro di 272 appartamenti ad avere fatto scattare le minacce. Il comandante ha subito una minaccia di morte, contenuta in una lettera lasciata sull’uscio del comando. Oltre ad un dossieraggio inserito in una missiva di sei pagine. Documento fatto circolare in municipio con accuse velenose verso il dirigente in divisa.