“Solo perché avete la divisa, vi sentite dio sceso in terra, ma non vi vergognate. Fate schifo non avete nessun diritto di mettergli le mani addosso, bastardi. Mio cugino si sente chiaro e tondo che dice non ho nulla scusate e ripete scusate anche dopo essere picchiato solo perché erano circa 00:30! Fate un verbale e basta gente di m…”. Questo lo sfogo sui social della cugina del ragazzo preso a calci a Terzigno da un carabiniere. Il video di pochi secondi è diventato subito virale.

In tal senso continuano le indagini per accertare i fatti. Il filmato infatti mostra solo i tre calci subiti dal ragazzo. Si tratterebbe di un 16enne del posto. Per chiarire tutto sarebbero andati in caserma anche la mamma del giovane e l’autore del video. Lo riporta Fanpage che sta seguendo le indagini e la storia molto da vicino.