Tre appartamenti e le quote sociali e il patrimonio aziendale di una società che opera nella ristorazione a Napoli, per un valore di circa 1,5 milioni di euro. Tutto sequestrato dagli agenti della Divisione Anticrimine- sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Questura a Salvatore Perrella, 50 anni. L’uomo è infatti destinatario sin dal 1994, di numerose denunce e condanne per reati contro il patrimonio. In particolare truffe ai danni di persone anziane.

Attività illegali che gli hanno consentito, nel corso degli anni, di accumulare un ingente patrimonio. Le indagini hanno evidenziato una situazione patrimoniale del suo nucleo familiare inidonea a sostenere le spese effettuate. Sia infatti per acquistare sia gli immobili che le quote societarie della società.