«Cari amici, sono vivo e amo la vita». Così su Facebook, con leggerezza e ironia, l’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo ha allontanato le false voci sulla sua morte diffusesi nella notte, con tante persone che lo hanno tempestato di telefonate e messaggi.

«Stanotte – spiega Caputo – per un errore di rubrica, si è sparsa la voce di una mia dipartita. Da poche persone la cosa si è diffusa e sto ricevendo chiamate di verifica di esistenza in vita. Ci sono, sono ancora qui e spero di esserci ancora per tanto tempo, anche perché dobbiamo fare ancora tante cose insieme. Vi voglio bene amici».