Home Cronaca Minaccia l’ex compagna con la pistola in videochiamata, arrestato nel Vesuviano

Minaccia l’ex compagna con la pistola in videochiamata, arrestato nel Vesuviano

Gli agenti del commissariato Vasto-Arenaccia sono intervenuti presso un’abitazione di via Cristoforo Marino, a Napoli, per la segnalazione di una persona che stava tentando di introdursi in un’abitazione. I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato un uomo che colpiva con calci e pugni la porta d’ingresso di un’abitazione e stava insultando e minacciando una donna che si era barricata all’interno. Gli operatori, non senza difficoltà, lo hanno bloccato e, una volta all’interno, hanno appreso dalla vittima che l’uomo, suo ex compagno già denunciato in precedenti occasioni, l’aveva minacciata anche con alcune videochiamate dove si inquadrava con una pistola per intimidirla.

Gli agenti, con il supporto del personale del commissariato di Portici-Ercolano, hanno recuperato l’arma presso l’abitazione dell’aggressore a Portici, nascosta in un vano sopra una finestra. In un vano ricavato sotto la vasca da bagno, invece, i poliziotti hanno trovato 53 bustine contenenti 100 grammi circa di marijuana, due buste con 215 grammi circa della stessa sostanza, tre bilancini e diverso materiale per il confezionamento della droga; infine, è stato rinvenuto un sistema di videosorveglianza con una telecamera che inquadrava l’esterno dell’abitazione.

S.P., 30enne di Portici già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia per reati in materia di stupefacenti, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, violazione di domicilio, danneggiamento, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di arma clandestina e munizionamento.

Exit mobile version