“Da qui partiamo per una mobilita’ sostenibile, intelligente e per un up green degli uomini”. Lo ha detto, con orgoglio il patron di Adler, Paolo Scudieri, presentando a Ottaviano (Napoli), il progetto “Borgo 4.0” ; un progetto di filiera che integra azioni di ricerca e sviluppo per la mobilita’ sostenibile. Il progetto trovera’ attuazione in quattro poli che si trovano tutti in Campania e vede coinvolte 54 imprese (di cui tantissime internazionali), 3 centro di ricerca pubblici, con la partecipazione del Cnr e di 5 atenei regionali. Bisogna guardare al futuro, evolversi, ha proseguito Scudieri “nel rispetto del capitale umano, degli uomini e della societa’ civile e dell’ambiente.

Il progetto trovera’ attuazione in quattro centri che hanno sede in Campania. Salerno sara’ sede del laboratorio di progettazione elettronica; San Nicola la Strada del dimostratore per la validazione di tecnologie per l’uso do fonti energetiche rinnovabili per la mobilita’, il polo di Ottaviano sara’ sede del centro test e prove metrologiche e infine Lioni, nel cuore dell’Irpinia sara’ la smart road urbana ed extraurbana.