“Sono stufo e arrabbiato con i vertici dell’Asl, molto tempo fa abbiamo inoltrato la richiesta per il centro vaccinale a Striano e solamente 15 giorni fa solo venuti a fare il sopralluogo.
Attendiamo solo il via libera per interventi rapidi e allestire tutto nella palestra della scuola a piazza D’Anna. Nulla, il vuoto”. Rabbia a Striano da parte del sindaco Antonio Del Giudice
che aggiunge: “Siamo completamente dimenticati, stiamo fronteggiando un’emergenza con tutte le nostre forze e non è possibile questo dannoso ritardo da parte di chi, ci dovrebbe tutelare”.

E ancora: “Sono arrabbiato, la mia comunità sta pagando un prezzo altissimo per via questo maledetto virus. Ieri abbiamo perso una giovane mamma di 34 anni. Ma in Direzione Generale e distretto 52 non ci ascoltano! Mi farò sentire in tutte le sedi opportune perché così è impossibile andare avanti”.