Una ragazza di 23 anni è stata presa a morsi e cazzotti dal suo fidanzato in seguito ad una lite. I fatti a Santa Maria a Vico nel Casertano, ennesima follia che scaturisce nella violenza vile sulle donne. Tutto perché il fidanzato non accettava la fine della loro relazione. Un epilogo che sarebbe arrivato proprio perché lui aveva già dimostrato di essere troppo violento.

La 23enne nella giornata di ieri si è recata al Psaut di San Felice a Cancello per essere medicata. L’aggressione fisica sarebbe avvenuta al culmine di una lite. La 23enne era intenzionata a lasciarlo, ma lui, non accettando la situazione, l’ha aggredita. Le ha dato un morso sull’avambraccio sinistro e un pugno alla mandibola.