Si chiamava Ciro Ragosta il 32enne vittima dell’incidente di ieri sull’A2 a San Mango Piemonte. Il giovane era in sella al suo scooter Honda Sh 300 quando, per cause ancora non chiare, ha perso il controllo perdendo la vita. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e le pattuglie della polizia stradale della sottosezione di Eboli. Il 32enne è stato portato all’ospedale Ruggi D’Aragona dove purtroppo poco dopo è deceduto. Ha riportato ferite gravi alla testa. Sul tratto autostradale è intervenuta anche l’Anas per ripristinare la viabilità.

Il dolore intanto corre su Facebook: “Non ci posso credere, riposa in pace”, “Per me sei stato come un fratello, tu sei stato un ragazzo d’oro, ti ricorderò con quel tuo sorriso e con quel tuo modo di scherzare che portava sempre gioia. Ora tu sei un angelo speciale che è volato via e ci ha lasciati tutto con un vuoto dentro e senza parole”. Dolore in città, il giovane Ciro aveva la passione per le moto, un destino beffardo lo ha strappato alla vita a soli 32 anni.